ENDODONZIA

ENDODONZIA

Quando si avverte dolore dentale o si presentano i segni classici dell'ascesso (gonfiore, fuoriuscita di pus) si rende necessario il trattamento endodontico dell'elemento dentale. L’endodonzia si occupa di curare tutte le patologie di cui è affetto l’endodonto (la camera pulpare ed i canali radicolari). La polpa dentale è un tessuto molle ricco di vasi e nervi che, a seguito di carie e traumi può andare incontro a degenerazioni e infiammazioni. Il mal di denti è tipico di un’infiammazione a carico della polpa. Quando i batteri della carie riescono a colonizzare l’endodonto possono condurre la polpa ad una necrosi (morte) ritrovando all’interno del dente un terreno di coltura molto valido per poter accrescere di colonie. Se, una volta moltiplicatosi all’interno del dente, i batteri riescono a superare l’apice delle radici ed a raggiungere l’osso periradicolare, possono instaurare un’infezione provocando ascessi con o senza fistole, granulomi, cisti.
Le apparecchiature utilizzate nel nostro studio sono le più all’avanguardia al fine di raggiungere i migliori risultati. Dall’ingrandimento mediante microscopio, alla disinfezione attivata mediante ultrasuoni e laser. La sagomatura dei canali avviene mediante le tecniche più moderne nel completo rispetto del tessuto radicolare. L’otturazione dei canali si ottiene mediante materiale inerte e anallergico. Tutto sotto isolamento con la diga di gomma.

CASO CLINICO 1
CASO CLINICO 2
CASO CLINICO 3
CASO CLINICO 4
CASO CLINICO 5